Il presente dei verbi regolari

Scaldiamoci un po con una buona notizia: Le desinenze dei verbi sono uguali per tutti i verbi. La prima e la terza persona plurale coniugano come l´infinito con -en. ich mach eIch mache einen Deutschkurs. (Faccio un corso di tedesco.) du mach st Machst du Sport? (Fai sport?) er, sie, es mach t Sie macht Hausaufgaben. (Fa i compiti.) […]

Il presente dei verbi regolari Leggi tutto »

Verbi irregolari

Non avere paura dei verbi irregolari! Anzitutto una buona notizia: non sono molti (importanti, ma non molti) e variano solo nella seconda e nella terza persona singolare – spesso la lettera “e” cambia in “i” o “ie”, e “a” in “ä”. Le desinenze rimangono le stesse dei verbi regolari. Di questa categoria fanno parte i verbi sprechen (parlare),

Verbi irregolari Leggi tutto »

mögen und möchten

Mögen si presenta spesso in contesti in cui in italiano si usa “mi piace…” e di solito è seguito da un sostantivo. Mögen è un verbo che non ha una traduzione esatta in italiano. Corrisponde al like inglese, esprime quindi una predilezione meno forte di “amare”. Si presenta spesso in contesti in cui in italiano si

mögen und möchten Leggi tutto »

il verbo modale wollen

Ecco un altro verbo modale importante: wollen. Al singolare la vocale cambia da o a i, la prima e la terza persona sono identiche.Come in italiano ha un carattere abbastanza forte, per questo soprattutto nei contesti formali si tende a sostituirlo con möchten.  ich  will – Ja, ich will.(Sì voglio (sposarti).)   du  will st Immer

il verbo modale wollen Leggi tutto »

Il verbo modale müssen

Con müssen si intende sempre un dovere o una (urgente) bisogno, una necessità. Non c’è un’alternativa. Per esempio si dice “Ich muss mal…” (solo in famiglia e con amici!!) per dire: devo…. andare in bagno. Tenete presente che è una forma piuttosto “estrema”, quindi non usatela per formulare frasi del tipo “Mi devo sposare a

Il verbo modale müssen Leggi tutto »

Il verbo modale können

Per können si intende molto semplicemente l’essere in grado di fare qualcosa, al momento o in generale. Se vogliamo per esempio dire “so cavalcare”, diciamo “Ich kann reiten”. Inoltre vuol dire saper fare qualcosa, per esempio “er kann viele Sprachen (sprechen)” significa “sa parlare tante lingue”. Per chiedere un permesso o chiedere gentilmente “posso…?” si

Il verbo modale können Leggi tutto »

“Darf ich oder darf ich nicht?” – il verbo modale (nicht) dürfen

Dürfen indica il permesso/divieto di fare qualcosa, o  di esprimere l’opportunità o la non-opportunità di fare qualcosa. Il più delle volte è usato con “nicht”, per esprimere un divieto oppure indicare che un’azione è inopportuna:  nicht dürfen significa “non permesso/vietato/inopportuno”. “Hier dürfen Sie nicht parken!”(Qui non deve/non può parcheggiare)  Dürfen è una sfumatura del verbo potere

“Darf ich oder darf ich nicht?” – il verbo modale (nicht) dürfen Leggi tutto »

L’imperativo – mach das!

Lass das! Komm! Geh! Bleib! Lauf! Sei still! Gib! Nimm! Fahr! Sprich! Mach! – non è proprio carino, questo Imperativo. Per favore, aggiungere sempre un gentile “bitte” ! Solo i cani non lo capiscono. La seconda persona singolare è identica alla radice e non si mette il pronome – nella forma di cortesia invece lo

L’imperativo – mach das! Leggi tutto »

La forma progressiva

Kannst du später nochmal anrufen? Ich koche gerade.(Puoi chiamare più tardi? Sto cucinando.) Tutto quello che bisogna fare per formare la forma progressiva è aggiungere direttamente dopo il verbo al presente l’avverbio gerade, che significa “al momento”. Quindi, se per esempio vogliamo dire “Stai parlando con Klaus?”, diremo:  Sprichst Du gerade mit Klaus? e per rispondere: Ich

La forma progressiva Leggi tutto »

Verbi riflessivi (B)

Come in italiano anche in tedesco esistono dei verbi riflessivi che si formano con i rispettivi pronomi che rimandano al soggetto della frase. I pronomi riflessivi sono quelli dell’accusativo, eccetto 3. Person Singular e Plural. Pensiamo agli esempi pensiamo a una frase come Ich wasche mich(io mi lavo), er wäscht sich(lui si lava).Nella frase Ich wasche mich il

Verbi riflessivi (B) Leggi tutto »

Perfekt – Il passato prossimo

Nella lingua parlata si usa quasi esclusivamente il “Perfekt” per esprimere qualsiasi tempo del passato.

Il “Perfekt” si forma quasi sempre con l’ausiliare “haben” e il participio passato (posizionato in fondo alla frase):”Ich habe meine Hausaufgaben nicht gemacht”.Formano il perfekt con “sein”: i verbi di moto, che sono quasi tutti irregolari

Perfekt – Il passato prossimo Leggi tutto »

I participi più importanti

Qui sotto trovate una lista dei participi più importanti del tedesco. Memorizzarli è utile non solo per poter formare il passato (Perfekt), ma anche per la costruzione del passivo. In più si usano come attributi dei sostantivi, come in italiano. Perfekt: Ich habe das nicht verstanden. (Non l’ho capito.)Passiv: Das Paket wurde heute Morgen geliefert.

I participi più importanti Leggi tutto »

I verbi modali al passato

Di solito il Präteritum (l’imperfetto) non si usa quasi mai nella lingua parlata. Ecco qui una piccola eccezione a questa “regola”: con i modali si preferisce usare l’imperfetto, sebbene esista anche la forma al passato prossimo (Perfekt). Fate attenzione come sempre all’ordine delle parole. Nella frase principale il verbo all’infinito va sempre all’ultima posizione, mentre

I verbi modali al passato Leggi tutto »

Verbi con preposizione (B/C)

              Alcuni verbi possono reggere una preposizione per introdurre il loro complemento (come in italiano p.es. “cercare di”, “provare a”). Non ci sono regole per sapere quale verbo regge quale preposizione. Ogni volta che studiate un nuovo verbo non dovete imparare solo la preposizione, ma anche il caso che

Verbi con preposizione (B/C) Leggi tutto »

Il futuro… non c’è

Ich werde zur Party kommen. (Verrò alla festa.) Come vedete dall’esempio, il futuro si forma con la forma declinata del verbo ausiliare werden (come al solito in seconda posizione) più il verbo all’infinito che viene messo in fondo alla frase. La forma è molto semplice, ma molto probabilmente non sentirete mai questa frase perchè in tedesco la

Il futuro… non c’è Leggi tutto »

Konjunktiv I (B/C)

Il Konjunktiv I tedesco si usa esclusivamente per il discorso indiretto (e soprattutto nella lingua scritta). Dalla lingua parlata è quasi sparito e anche nel discorso indiretto si tende ad usare l’indicativo.Si trova per esempio nelle secondarie dopo er hat gesagt/behauptet/versichert/gemeint/erklärt, dass… (ha detto/ affermato/ assicurato/ inteso/ spiegato che…) oppure er hat gefragt, ob (ha chiesto

Konjunktiv I (B/C) Leggi tutto »

Carrello
Torna in alto
Torna su