Categoria: Pronuncia

La pronuncia – il capitolo più facile della grammatica. Il tedesco si legge più o meno come si scrive, con qualche eccezione. Ecco tutto quello che devi sapere per pronunciare bene il tedesco. Qui trovi anche i numeri e la loro pronuncia, l’alfabeto e alcune regole di ortografia.


GRAMMATICA TEDESCA - MENU COMPLETO

Alfabeto

Com’è l’alfabeto tedesco? Facile! L’alfabeto tedesco è molto simile a quello italiano, tranne che per la presenza della “J” e della “K”. E, come forse saprete, per le vocali con la “Umlaut” (ovvero ä, ö, ü). Se in italiano si usano le città per sillabare nomi o parole (per esempio al telefono) per “buchstabieren” in tedesco si ricorre a dei nomi propri come quelli qui indicati fra parentesi, preceduti da “wie”=...

la “ch”

La “ch” è l’unico suono un po’ più difficile perché non esiste nel sistema fonetico italiano. Il suono e il luogo di articolazione è comunque molto vicino alla <j> in “Juri” o “Juventus” o alla <gli>. Provate anche con “iiiijjjjjjch”togliendo la voce (il sonoro) alla jjjj – ma lasciando la lingua tesa nella stessa posizione. Ascolta e ripeti: mich – dich – ich – sich – sicher – nicht –...

Numeri: 1, 2, 3…los!

Qui trovi tutti i numeri dallo 0 al 1000. Come in italiano, le parti costituenti si scrivono tutte attaccate. Qui, per renderli più leggibili, li abbiamo separati. Le decine sono sempre composte dal numero più la particella -zig. Imparare i numeri è molto facile perché da 13 in poi rispettano sempre la regola unità + und + decina.     Ascolta e ripeti     0   null  10   zehn  ...

la H

La “h” aspirata è identica alla <h> di “casa” in toscano puro. Non è una aspirazione molto forte ma deve essere ben percepibile: Haus – Hans – hier – hassen – haben – hat – Hose – halt – Hund (casa, Hans, qui, odiare, avere, ha, pantaloni, stop, cane) Dopo una vocale non viene pronunciata ma allunga soltanto la vocale: gehen – sehen – wehen – Ehre – sehr –...

la Erre

  La R ha un ruolo piuttosto particolare nella pronuncia: in tedesco cambia il suono a seconda della posizione nella parola.   Quando è seguita da una vocale o quando sta all’inizio della parola è pronunciata, e la pronuncia nella variante standard è “moscia”. Il suo luogo di articolazione è vicino alla “g”o la “k”. Per imparare a pronunciarla bene provate a dire “ggggrrrrrrr”. grau, groß, Gras, krank, Kraft, Kralle, Graphik, grün, Rast, Rost, Ring, rot, trinken, tragen,...

Attenti a EI, EU, ÄU e IE!

Attenzione – ci sono diverse coppie di vocali (dittonghi) che non si pronunciano come si scrivono! Il sostantivo più breve in tedesco, per esempio, è un dittongo: das Ei, die Eier, la pronuncia è <ai>. Ma, come vedi nello schema sotto, esistono tanti altri tipi di dittonghi. Quello più “minaccioso” è sicuramente il secondo, lo trovi in tanti plurali e in nomi come “Freud” o “Europa”. sein, mein, dein, einer, schreiben, heißen, leisten, Reise, leise, eins Bayer,...

vocali chiuse lunghe, vocali aperte brevi

in generale… …le vocali brevi si pronunciano aperte …le vocali lunghe invece chiuse la <e> può essere lunga e aperta la  consonante doppia rende la vocale davanti breve-aperta la”ß” rende la vocale lunga-chiusa, la “ss” la rende breve-aperta: Fuß – Füße (piede/i) Fluss – Flüsse (fiume/i)    esempio pronuncia può essere scritto Plan, Aal, Zahl (piano, anguilla, numero) a lunga a, aa, ah  Stand, Platz (bancherella, piazza)  a breve  a  Reben,...

Differenze italiano-tedesco

Questa è una piccola lista di pronunce da tener presente perché i suoni non corrispondono all’italiano. Come puoi vedere le variazioni non sono però troppo grandi. Uno degli aspetti più importanti è sicuramente la pronuncia di tutte le parole che iniziano con/hanno al loro interno, st o sp,  che si pronunciano sc(i) (come sciare, lasciare e così via). Parole di questo tipo sono “spielen” (suonare, giocare) o “studieren”. La z non è mai sonora come...

Dove cade l’accento?

L’accento in tedesco cade quasi sempre sulla prima sillaba. Questo vale anche per le parole composte comprese quelle separabili, con l’eccezione di quelle che iniziano per ver-, be-, er-, ent-, ge-, zer-, emp- dove invece l’accento si “sposta” sulla seconda sillaba.   Le parole con l’accento sulla prima sillaba; trinken, Mannschaft, gehen, einkaufen, anmachen, ausgehen, vorstellen, Ausweis, Hausaufgaben (bere, squadra, andare, fare la spesa, accendere, uscire, presentare, documento, compiti)   Le parole con l’accento spostato...

La pronuncia perfetta del tedesco – ascolta!

La melodia della lingua tedesca Per sentire una pronuncia perfetta del tedesco, vai al sito e senti attori e speaker professionisti che leggono con una pronuncia perfetta dei brani di letteratura tedesca e italiana. Prova a sentire un brano di “Pinocchio” in tedesco e senti come “suona” in  lingua tedesca. Cerca di imitare questi attori e leggi anche te a voce alta. “Ascoltami – Hör mal” è un progetto comune del...